fbpx

La scuola del futuro a Milano e Monza

Essence Academy

Giovedì 14 Marzo 2024

Scuola inclusiva: valorizzazione e supporto per DVA e DSA


La scuola inclusiva rappresenta un tema cruciale nel panorama educativo contemporaneo.
Per fortuna, oggi, viene dedicata sempre più attenzione alla valorizzazione e all’accoglienza di ogni singolo studente, indipendentemente dalle sue caratteristiche o dalle eventuali difficoltà che possa incontrare nel percorso di apprendimento. In questo contesto, i soggetti che presentano Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) e gli alunni Diversamente Abili (DVA) giocano un ruolo fondamentale nella definizione di strategie educative mirate a garantire il successo di tutti gli alunni.

Cos’è la didattica inclusiva

Ma che cosa si intende per didattica inclusiva? Essa si basa sull’idea di fondo che ogni individuo abbia il diritto di ricevere un’istruzione di qualità, personalizzata e rispettosa delle sue diversità. In particolare viene promossa l’integrazione degli studenti con disabilità nel contesto scolastico, mirando a creare un ambiente accogliente e stimolante per tutti, indipendentemente da abilità o da eventuali difficoltà che incontrano nel processo di apprendimento.

L’obiettivo principale della didattica inclusiva è quello di garantire che ogni studente possa raggiungere il massimo del suo potenziale, valorizzando le sue capacità e rispettando le sue peculiarità. Questo approccio si traduce in una serie di strategie metodologiche e didattiche flessibili e differenziate, in grado di adattarsi alle esigenze specifiche di ciascun individuo.

Differenza tra DVA e DSA

Prima di approfondire ulteriormente il concetto di inclusività nella scuola, è importante chiarire la differenza tra DVA e DSA.

Rientrano tra i DVA tutti quelli studenti che presentano una minorazione fisica, psichica o sensoriale, un handicap di varia natura che viene riconosciuto grazie ad una Certificazione della disabilità (legge 104/92) o diagnosi funzionale.

I DSA, invece, sono disturbi che riguardano specificamente lo spettro dell’apprendimento e possono manifestarsi in difficoltà nella lettura (dislessia), nella scrittura (disgrafia e disortografia) o nel calcolo (discalculia), nonostante un’intelligenza nella norma e un adeguato livello di istruzione e motivazione.

Obiettivo inclusività: la valorizzazione dello studente

Come accennato precedentemente, l’inclusività ha come obiettivo primario la valorizzazione dei ragazzi con DSA e DVA, riconoscendo e rispettando le potenzialità di ogni individuo e le sue specifiche esigenze educative.

Per garantire un ambiente inclusivo e accogliente, è fondamentale adottare approcci pedagogici flessibili e differenziati, che tengano conto delle diversità individuali e offrano supporto personalizzato a ogni allievo. Questo può includere:

  • l’adozione di strategie metodologiche e didattiche mirate;
  • l’uso di strumenti tecnologici e digitali o di risorse specialistiche;
  • la promozione di una cultura dell’accettazione e dell’inclusione all’interno della comunità scolastica.

Per gli studenti con DSA, ad esempio, sono previsti strumenti compensativi come l’uso di software per la creazione di mappe concettuali o audiolibri, ma anche misure dispensative, ovvero piccoli accorgimenti che esonerano lo studente dal dover svolgere attività che lo possano mettere in difficoltà come:

  • leggere ad alta voce;
  • scrivere in corsivo;
  • eseguire prove o test a tempo, ecc…

Essence Academy è una delle poche Apple Distinguished Schools d’Italia, per cui tutti gli iscritti ricevono un iPad personale come strumento didattico. Questo, significa già di per sé appiattire eventuali difficoltà di partenza, mettendo tutti gli allievi sullo stesso piano.

Va detto che resta di fondamentale importanza coinvolgere attivamente DVA e DSA, incoraggiandoli a partecipare attivamente alle attività scolastiche e a esprimere le proprie opinioni e interessi. Tutto ciò contribuisce, non solo a migliorare il loro benessere emotivo e sociale, ma anche a promuovere un clima di collaborazione e rispetto reciproco all’interno della classe.

Il progetto di supporto per DVA e DSA di Essence Academy

A partire da Settembre 2024, Essence Academy risponderà all’incremento di queste esigenze con un progetto dedicato a tutti gli studenti con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA).
Riconoscendo le unicità di ogni studente, verranno erogate ore annue di supporto in piccoli gruppi all’interno dell’orario scolastico per garantire un’attenzione personalizzata e un apprendimento efficace, in aggiunta a quanto previsto dalla legge oppure ove le normative nazionali non prevedano alcun sostegno dedicato.

Saranno sei, i docenti di supporto che la scuola metterà a disposizione delle famiglie che aderiranno al progetto con un piccolo contributo economico.
Per favorire il successo accademico di ogni iscritto saranno previste:

  • ore di supporto personalizzato individuale su materie teoriche e sulla teoria delle materie professionali;
  • strategie educative su misura per massimizzare l’effetto dell’apprendimento;
  • flessibilità e comunicazioni trasparenti.

Questo tipo di aiuto sarà accessibile indipendentemente dai corsi di Essence Academy frequentati.

Una foto dei sei docenti che aiuteranno in questo progetto

Il nostro blog

Tutti gli articoli