fbpx

La scuola del futuro a Milano e Monza

Essence Academy

Perché Essence

Filiera professionale 4+2

La Formazione Professionale

La Formazione professionale è un sistema parallelo e distinto da quello dell’Istruzione (liceo + Università). La principale differenza risiede nell’obiettivo finale, che nella Formazione è quello di trasmettere un “saper fare” concreto combinando teoria e pratica, fornendo delle competenze professionali immediatamente spendibili nel mercato del lavoro.

Regione Lombardia si è dotata di uno dei sistemi di Formazione professionale più performanti in tutta Italia, godendo appieno dell’autonomia che la Costituzione (artt. 117 e 118) dà alle singole regioni italiane in questo settore, e dei finanziamenti messi a disposizione dal MIUR e dal Fondo Sociale Europeo.

Grazie a tali finanziamenti, gli studenti lombardi possono scegliere in completa libertà dove iscriversi dopo la 3° media, beneficiando non solo di stanziamenti individuali che consentono di frequentare scuole private come la nostra senza alcun costo di retta, ma avendo anche la possibilità di essere assunto da un’azienda come apprendista e di percepire così un regolare stipendio pur continuando al contempo gli studi.

La recente riforma degli istituti tecnici e professionali del Ministro Valditara ha dato concretezza al concetto di filiere professionali, rafforzando il legame tra formazione e mercato del lavoro. Essence Academy è una fra le 100 scuole che in tutta Italia hanno aderito a questa sperimentazione, impegnandosi in due filiere professionali rilevanti, come capofila nella filiera attiva a Monza e in partnership con la Fondazione ITS AMMI

La nuova filiera, cosiddetta “4+2”, consente ai nostri studenti, dopo i primi 4 anni di corso, di accedere direttamente agli Istituti Tecnici Superiori (ITS), che offrono formazione tecnica post-diploma altamente specializzata e allineata con le esigenze delle imprese. L’obiettivo è duplice: elevare il livello di competenze tecniche e professionali degli studenti e garantire loro migliori opportunità occupazionali. La riforma valorizza percorsi educativi che integrano teoria e pratica, permettendo agli studenti di sviluppare una maggiore consapevolezza delle proprie attitudini e delle prospettive professionali, oltre a una solida preparazione per affrontare le sfide del mondo del lavoro.

I migliori corsi possibili

Non solo gli studenti, ma anche noi (come progettisti didattici) godiamo di grande libertà nell’organizzazione e la gestione dei nostri percorsi. Questo ci permette di adeguare programmi e strumenti didattici ai fabbisogni di una certa filiera professionale, o di un certo territorio, per proporre i migliori contenuti possibili a nostri studenti (e alle imprese che li assumeranno).

Ad esempio, nella nostra scuola inglese e digitale non sono materie “da studiare”, ma linguaggi usati per comunicare e risolvere problemi, in situazioni lavorative concrete. O ancora, possiamo scegliere i nostri insegnanti in base a criteri di merito e competenza specialistica, e non graduatorie ministeriali; e così, la maggior parte dei nostri docenti, oltre ad insegnare, ha anche una propria attività professionale e/o imprenditoriale; l’esperienza quotidiana e il necessario aggiornamento continuo che ne derivano rendono le loro lezioni più concrete e più professionalizzanti.

Questa libertà di scelta per scuole e studenti costituisce un modello virtuoso e gli esiti occupazionali parlano da soli: 98% dei nostri studenti trova lavoro entro sei mesi dalla fine del corso.

Richiedi informazioni

Contattaci