fbpx
Il tuo Messaggio è stato inviato con successoGrazie per il tuo tempo, verrai al più presto
ricontattato dal nostro staff.
Il tuo messaggio non è stato inviato. Ricontrolla la correttezza del tuo indirizzo e-mail e del colore del nostro logo.

blog

home  >  il nostro blog
La nostra didattica multimediale con tecnologia AirWatch
Scritto il 22 Luglio, 2014 alle 9:51 da Essence Academy

Grazie alla tecnologia AirWatch, l’insegnamento presso Essence Academy avviene su iPad, tramite video tutorial didattici. Ognuno dei nuovi iscritti in obbligo scolastico riceve il proprio iPad personale, che diventa suo e sul quale segue le lezioni, studia e fa compiti e ricerche a casa, con dei programmi creati apposta dalla scuola.

 

Tutta la nostra didattica si appoggia su iPad. Studenti e docenti grazie a questa tecnologia hanno accesso ad un sistema didattico all’avanguardia, che ci permette di potenziare l’apprendimento tramite tutorial, ovvero video didattici. Tutti gli studenti Essence Academy sul proprio iPad personale possono studiare, seguire le lezioni, approfondire e ripassare quanto discusso in classe.

 

La soluzione MDM di AirWatch® by VMware® è stata installata su un numero iniziale di circa 250 dispositivi che raddoppierà il prossimo anno, in seguito alla iscrizioni dei nuovi studenti. AirWatch® Mobile Device Management consente di monitorare da un’unica console centrale lo stato di ogni singolo dispositivo registrato ed effettuare operazioni in remoto,
quali la localizzazione, il blocco o il wipe dei dati nel caso in cui il tablet venga perso o rubato.

 

Apprendimento multimediale

 

A breve partiremo con altri 250 dispositivi per gli iscritti del prossimo anno scolastico, potenziando inoltre l’introduzione delle tecnologie AirWatch per migliorare ancor più la gestione centralizzata di un parco iPad in continuo aumento. La gestione dei contenuti scolastici all’interno del contenitore protetto AirWatch® Secure Content Locker™ è un altro progetto che la scuola sta prendendo in considerazione.

 

Per tutti gli approfondimenti e  i dettagli tecnici clicca qui.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *